05/07/13

Psiche

Oggi non c'è Nebbia, anzi, un sole troppo caldo brucia la pelle, se hai il coraggio di esporla. Arroventa la mia macchina, costringendomi ad accendere l'aria condizionata anche se non la amo particolarmente.

Non c'è Nebbia, qua attorno. E non c'è neanche la Bestia, quella creatura patetica, così naif nel suo credersi malvagia.

Ci sono io.

E la voglia di fare del male. Molto male.

A chi? Non ha importanza. Anche a questo corpo che mi ospita, se non c'è di meglio.

Anche a questa mente in cui dimoro come un parassita, se non trovo altro da ferire.

Con unghie, denti, pugni e calci.

Anche solo con le parole.

Ho bisogno di una vittima, perché devo sfogare la mia rabbia.

Mi avete dato la vita voi, maschi.

Voi, che quella patetica sorella maggiore, che solitamente mi relega in un angolo, definisce creature meravigliose.

State lontani dalla Nebbia, oggi, perché non troverete nulla di piacevole ad attendervi, ma solamente me. Disprezzo, rabbia e odio.

E dolore. Tanto, tanto dolore. Vi si appiccicherà addosso come un morbo e non vi lascerà più, vi corroderà la mente, il cuore, e vi precipiterà nel mio inferno fatto di incubi, di cattiveria, di disprezzo.

Io vi disprezzo. Uno ad uno.

Io sono Psiche, e non sono per nulla felice di fare la vostra conoscenza.

Per quel che mi riguarda potreste crepare tutti. Per quel che mi riguarda potrebbe crepare anche questo corpo che mi ospita.

...

"Se fossimo più vicini pensi che avremmo già trombato?"

"Non lo so. Non mi hai mai vista, magari potrebbe non interessarti."

"Le tue parole mi dicono più di quanto tu voglia."

...

Cosa cazzo dicono le sue parole, fenomeno da baraccone?

Ti dicono solo che non è sicura di piacerti, e che se anche chiacchierando c'è intesa, magari di persona le cose potrebbero essere diverse.

No, invece, tu, maschio cazzuto, ci costruisci su il tuo castello, ovvero che lei lancia il sasso e nasconde la mano. E dopo una notte ti ripresenti con un mazzo di scuse precotte, del genere:

"Scusami tanto per ieri sera, ma sono stanco di sentirti fare allusioni ben sapendo che poi non manterrai. Sei la solita addrizza uccelli, buona a parole, e poco con i fatti."

Talmente abituato a ragionare con il tuo misero pisellino, hai interpretato tutto come fa più comodo a te.

Siete fortunati, tu ed il tuo cazzetto, ad essere così lontani da non avere ancora avuto la sventura di incontrarmi.

Perché in questo momento, dopo aver ascoltato le tue parole, la Nebbia se n'è andata e sono arrivata io.

E l'unica cosa che ci farei io, con il tuo piccolo, misero ammenicolo è tritarlo fine fine e darlo in pasto ai miei cani.

Non che sia colpa tua, ovviamente.

E' lei che è così ingenuamente scema da credere che possa esistere anche un solo maschio in grado di capire com'è fatta.

Parla, parla, tenta di spiegare, ma in realtà l'unica cosa che voi volete vedere è una troia facile da scopare.

O peggio una che finge di essere troia e poi non si fa scopare affatto.

Ogni volta che si rende conto che non viene capita si sente ferita e si dimentica di controllarmi.

E finalmente io sono libera. 

Di odiare tutto. 

Di odiare tutti. 

Soprattutto di odiare lei. 



12 commenti:

  1. Aahha, ci conosci bene ormai :p
    Però pure tu, oh... quando fa caldo mettiti a riposare, che mi fai paura XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La piccola Sophia, come piace chiamarla a me, o Psiche, come piace essere chiamata a lei, è un agglomerato di odio e rabbia, ma tranquillo, Moz, l'ho già rimessa nella sua gabbietta.

      Elimina
    2. Sarà per questo che piove a dirotto?
      Lei esce col sole e col caldo :p

      Moz-

      Elimina
  2. Una granita, magari?

    RispondiElimina
  3. Ti scrivo con una mano sul pacco, che non si sa mai :) ma un pò di sano Peace and Love ? L'odio è una pratica troppo faticosa,soprattutto con questo caldo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fate l'amore e non guerra? Mettete fiori nei vostri cannoni?

      Sono troppo giovane per queste cose. Io sono più per una sana distruzione totale, per ricostruire tutto ex novo, anche quando fa caldo :P

      Elimina
  4. Questi tuoi post han tutto un altro sapore ora che t'ho parlato un po' di più... :) :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O se avessi letto fin dall'inizio, forse ^_*

      Ciao Cervellino mio :*

      Elimina
  5. Che angoscia, ma a Psiche la capisco, la fiacchezza di queste giornate estive unite al paradossistico aumento delle voglie, possono fare questo effetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono una persona molto mite. Tutta la mia aggressività è concentrata in lei.

      Sarei disonesta e smentirei il proposito che mi sono posta quando ho iniziato a scrivere questo blog, se mostrassi solo le sfaccettature migliori.

      Ma l'aumento delle voglie in questo caso non centrano nulla.

      Elimina
  6. MI PIACE MI PIACE MI PIACE.
    Porca puttana quanto mi piace questa tensione distruttiva.

    Davvero, e credo che tu capisca il perché, che Psiche soprattutto lo capisca molto bene. Forse le nostre stesse verità ferine hanno comunicato in questo breve attimo di lettura, scannandosi e smembrandosi come bestie eccitate dall'odore della terra...
    Chi lo sa? Io ti leggo e mi piace. Mi piace vedere questa tua identità caleidoscopica esplodere continuamente come un'erezione stimolata. Mi piace vederti nuda,sensuale ma impietrita in una tensione dolorosa ed esasperata. Mi piace e basta.

    Un bacio e un abbraccio amica mia.
    Fabio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che capisco.

      Per alcuni anni, fra i sedici ed i diciotto - diciannove, lei è stata presente per un buon 90% del tempo.

      La lotta e la distruzione erano il suo unico fine.

      Poi si impara a mediare, è troppo faticoso vivere costantemente in preda all'ira.

      Poi le altre hanno preteso il loro spazio, e la piccola selvaggia è stata messa in gabbia, dove non può nuocere.

      Quando esce fa paura pure a me.

      Un abbraccio, Fabio. A presto!


      Mist

      Elimina

Siccome sono estremamente generosa, ho deciso di permettere anche agli utenti anonimi di commentare. Dati gli argomenti trattati, capisco che molti non vogliano mettere il loro nome, qua sotto, e per questo offro questa possibilità. Questo però non significa che abbiate la licenza di scrivere ogni cosa vi passa per la testa. Gli insulti gratuiti, ad esempio, verranno cestinati. Faccio affidamento sul vostro buon senso. E siccome questo è il MIO mondo, e qua vigono le mie regole, l'unico giudizio insindacabile ed inappellabile su cosa rientri nel buon senso spetta a me. Tutto quello che, a mio modesto parere, è spazzatura, verrà impietosamente cestinato. Mi riservo anche di ritornare sui miei passi, se la mia fiducia nel genere umano si dimostrasse mal riposta.