02/06/13

Solo una notte

Strano orario, questo, per me. 

Le mie candele sono tutte spente e la luce che filtra dagli scuri, eternamente socchiusi, è sufficiente a permettermi di infilare le ultime due cose dentro la borsa da viaggio. 

Un libro e lo spazzolino da denti. La scatola di profilattici viaggia con me, non nel bagagliaio, che non si sa mai quando potrebbe venire utile. 

"Dove vorresti andare a distruggerti, questa volta?" 

Eccola, la Vocina, la Sommamente Rompipalle Coscienza che ci prova, a trattenermi, ma ormai ho deciso, vado via. 

Zingara in perenne fuga, alla disperata ricerca di un luogo dove io non sono. 

"Versilia, Porto Venere, Lerici. Non so. Vedremo dove mi porterà la macchina quando saremo in vista delle Apuane." 

Le rispondo pazientemente. 

Il tempo, fuori dalla mia stanza, verrebbe definito dai più brutto. Il cielo è cupo e pesante come la pietra tombale che sigilla i molti fantasmi che mi tengono compagnia, l'aria è inquieta come i miei pensieri e altrettanto fredda. Troppo fredda per questo inizio giugno. 

E tu non ci sei, amico mio. Ora che li guardo alla luce del giorno, le siepi di alloro, l'oleandro e le betulle argentee che offrono riparo e cantano per me mosse dal vento, vedo anche che non nascondono nessun segreto, nessuno sguardo cupido che vuole strapparmi via vestiti, pelle e carne, per vedermi realmente come sono. 

E invece che un brivido lascivo che percorre la mia schiena, come le dita delicate di un fantasma, sento artigli rapaci che mi serrano lo stomaco, affondando crudeli le unghie. 

"Chi parte per cercare sé stesso finisce per perdersi del tutto." (Cit. Jostein Gaarder)

Dejavu. 

Ma non ne abbiamo già parlato, di questo? 

Io non mi sto cercando, io voglio perdermi. 

Definitivamente. 

"Quindi mi confermi che partire è la scelta migliore che potessi compiere." 

Sto giro la Vocina si è fatta autogol.  

Le Alpi Apuane - Montagne violentate dalla cupidigia umana.

Non temere, amico mio, non me ne andrò per molto tempo. 

Solamente una notte. 

Questa notte. 

E non sarò in ogni caso lontana. 

Non posso vivere completamente scollegata, ormai la rete è diventata un'altra droga, quindi avrò sempre un contatto, seppure minore e diverso, con il mondo. 

Se avrò voglia di avere un contatto con il mondo. 

Sono fatta così. 

Sono fatta male. 

Quando qualcosa di pulito prova a farsi strada in me devo trovare il modo di distruggerlo, sporcarlo, scacciarlo prima che sia troppo tardi. 

Altrimenti rischio di finire per crederci. E farmi male veramente. 

E l'unica via sicura da percorrere è questa. 

Cercare un essere, l'icona di ciò che più ritengo detestabile. 

Quello che definisco del terzo tipo, non umano, perché lui non sanguina mai.

Quello che riempie il vuoto della sua mente con un eccessivo sfoggio di ricchezze ed immoralità. Che non è l'amoralità di cui vado vantandomi io. E' altro. E' molto peggio.

Arrogante. Stronzo. Maschilista. 

Quello che esiste solo lui. 

E il suo cazzo. 

Quello che non esistono tre baci sulla tua schiena, quando ha finito di godere di te, e non esisti neanche tu, oggetto usato e pronto da essere gettato nell'immondizia. 

Devo sentirlo ansimare, laido, su di me. 

Dentro di me. 

Lasciarmi sporcare. Detestarmi. 

Per precipitare all'inferno. 

Per spurgare questi sogni virulenti che mi tormentano, e ritrovare ogni notte solamente i miei ormai rassicuranti incubi, compagni d'angosce conosciute e benvenute.

Così potrò riprendere a giocare con te, mio caro amico immaginario. 

Ho ancora tanti brandelli di carne che posso strappare per te, solo per te. 




2 commenti:

  1. DEirei che ogni tanto occorre proprio prendersi momenti tutti per sé :)

    Buona settimana... uggiosa, come piace a te (ma francamente sto tempo, brutto per i più e anche per me, ha rotto il cazzo :p)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Moz... non vorrei fare il corvaccio... uff... diciamo la verità, quando ho visto questo articolo ho pregato papino che sia vero :P

      http://curiosity2013.altervista.org/meteo-il-2013-potrebbe-essere-un-anno-senza-estate/

      In ogni caso qua ora è uscito il sole e non m'azzardo ad affacciarmi per tema di vedere persino un arcobaleno, si sa mai XD

      Già... qualche momento per sé, ma è già finita la mini vacanza :D

      Buona settimana a te! :)

      Elimina

Siccome sono estremamente generosa, ho deciso di permettere anche agli utenti anonimi di commentare. Dati gli argomenti trattati, capisco che molti non vogliano mettere il loro nome, qua sotto, e per questo offro questa possibilità. Questo però non significa che abbiate la licenza di scrivere ogni cosa vi passa per la testa. Gli insulti gratuiti, ad esempio, verranno cestinati. Faccio affidamento sul vostro buon senso. E siccome questo è il MIO mondo, e qua vigono le mie regole, l'unico giudizio insindacabile ed inappellabile su cosa rientri nel buon senso spetta a me. Tutto quello che, a mio modesto parere, è spazzatura, verrà impietosamente cestinato. Mi riservo anche di ritornare sui miei passi, se la mia fiducia nel genere umano si dimostrasse mal riposta.